Il mio spazio per il cucito

Qualche idea su come realizzare uno spazio creativo su misura e accogliente, dove svolgere i propri lavori di cucito e tanto altro. 

Chi svolge attività manuali come cucito, uncinetto, bijoux e maglia sa bene quanto sia irresistibile acquistare materiali: qualsiasi viaggio o gita fuori porta diventa occasione per collezionare stoffe, pietre e filati. Ad un certo punto però la confusione comincia a regnare sovrana e decidiamo di ricavare un piccolo spazio dove poter dar vita a progetti e lasciar fluire la nostra creatività.

Trovare l’ispirazione e lo stile adatti a noi

Organizzare tutti i materiali e gli oggetti di cui si dispone è fondamentale per capire i nostri bisogni (il consiglio in base alla mia piccola esperienza è di mettere questi pensieri su carta, in modo da poterli visualizzare meglio).

Poi, via libera a riviste come Mollie Makes, o a bacheche Pinterest per spulciare esempi e idee creative! Tra i brand che offrono complementi d’arredo adatti a ogni portafoglio, ci sono Ikea, Maison du Monde, ma soprattutto Westwing: scaricando l’app è possibile visualizzare offerte limitate pubblicate di giorno in giorno. Insomma, in questa fase è importante cercare di immaginare lo stile e adattarlo ovviamente anche al resto dell’arredamento. 

Attenzione agli acquisti avventati!

Prima di acquistare uno splendido portaoggetti che cestinerai dopo qualche settimana, poniti qualche domanda: “Quali sono le mie esigenze?”, “Ho una macchina da cucire che richiede molto spazio?” “Ho bisogno di uno spazio per il taglio?” “Utilizzo una bacheca?”. Fa una lista di tutto quello che occorre per ordinare e archiviare il materiale e stabilire delle priorità.

Cerca, guarda, compara

Questa è la fase più frustrante! Non sempre riusciamo a trovare quello che cerchiamo e al prezzo che speravamo. Una volta stilata la lista, inizierà la fase di ricerca; comparando prezzi su Amazon, leggendo post di blog, e trovando progetti do-it-yourself o semplici IKEA hack.

La mia esperienza

Progettazione e ideazione

Premetto che non avendo altre stanze disponibili, ho dovuto progettare lo spazio creativo in concomitanza della mia camera da letto: una sorta di studio apartment! Ho scelto quindi di sfruttare tutta la lunghezza di una parete per poter installare una scrivania lunga dove appoggiare la macchina da cucire, un piano di taglio e la taglia cuci e utilizzare la parete per appendere mensole, moodboard e pegboard.

Per quanto riguarda lo stile, mi piacciono moltissimo quelli scandinavo e industriale, pertanto ho voluto dare questa impronta allo spazio e agli accessori che ho acquistato. Per farlo e per trovare il giusto equilibrio, mi sono informata leggendo riviste e giornali, ma soprattutto creando una bacheca su Pinterest, in cui ho salvato qualsiasi idea o oggetto mi ispirasse.

Dopo aver realizzato una pianta sommaria del mia camera, e dopo alcune misurazioni, ho provato a disegnare un’idea su come volevo realizzarlo, stilando una lista di materiali necessari: ripiano, cavalletti, lampade, mensole e via dicendo.

Cominciamo! La fase di realizzazione

Poi, sono passata alla fase di realizzazione. Dopo infinite ricerche e un giusto compromesso qualitàprezzo, ho acquistato un pannello in abete a Bricoman di dimensioni 60 x 200 cm, con uno spessore di 28 mm.

Empty table for new craft space
Empty table for new craft space

Ho acquistato un primer protettivo trasparente e, dopo aver accuratamente carteggiato il ripiano, ho steso una prima mano di impregnante. Quindi, ho atteso circa 6 ore e steso la seconda mano, passato nuovamente la carta vetrata e steso una terza mano di primer. Il risultato è stato davvero soddisfacente: infatti il colore si è mantenuto, e la vernice ha dato un effetto leggermente opaco. 

Anche la scelta dei cavalletti è stata difficile: i prezzi sono molto alti, quindi ho scelto questi cavalletti neri opachi abbinati a lampade dello stesso colore, un must have di Ikea. Finalmente, dopo aver costruito la base di appoggio, mi sono sbizzarrita nell’acquisto di tutti gli accessori: scatole, box, portapenne, barattoli in vetro per contenere nastri ed elastici. Mi raccomando, è importante mantenere una coerenza stilistica e coordinata anche nell’acquisto di questi elementi!

Il mio spazio per il cucito

Risultato finale: lo spazio creativo è pronto!

Ecco infine alcuni articoli che ho acquistato con il rispettivo prezzo:

  • Cavalletti Ikea nero opaco Lerberg, 20€
  • Scatole bianche Ikea Kuggis, 7€
  • Kvissle porta documenti dove inserire giornali, righelli e forbici, 13€
  • Contenitore in vetro per biscotti 4-5€ (interessanti anche i barattoli in vetro disponibili presso Cargo High Tech e Coin della linea Maxwell & Williams
  • Contenitori in plastica con divisori da Bricoman 1,50€

Commenta qui sotto per raccontarmi come hai scelto di realizzare il tuo spazio creativo su misura o il tuo angolo di lavoro!

Come realizzare uno spazio creativo su misura

Share on